calendario 2018 formazione staff Calendario 2018 - Palaichef per servirvi Una storia fuori dal comune - video

Home / La Carrozzeria / Liberi di servirvi al meglio

Liberi di servirvi al meglio

Pochi meglio di noi possono descrivere certi mutamenti nei rapporti fra carrozzerie e compagnie di assicurazioni. Abbiamo sempre collaborato, e dove possiamo continuiamo a farlo, con le compagnie. Il nostro socio con più esperienza è stato uno dei fautori dell'accordo ANIA/OO.AA. siglato nel 1992 che per più di dieci anni (ma anche adesso) è stato una pietra miliare in riferimento a tempi e comportamenti comuni fra due opposti interessi. Ha dato al carrozziere una dignità, anche economica, che difficilmente gli veniva riconosciuta prima e ha dato alle assicurazioni la possibilità di instaurare meccanismi che facilitassero la visione dell'auto sinistrata prima della riparazione e l'acquisizione di tutta la documentazione necessaria ad una giusta liquidazione. Sostanzialmente ha avuto la funzione di calmierare un mercato che altrimenti sarebbe andato fuori controllo. E noi c'eravamo...

Siamo stati fra i primi a collaborare con il progetto SERTEL di Unipol Assicurazioni perché cercava di instaurare un rapporto di fiducia diretta fra carrozzeria e assicurazione, purché ognuno continuasse a fare il proprio mestiere. Ma ne fummo poi estromessi, in seguito alla decisione di Unipol di continuare quel progetto solo con chi facesse parte di una lista di carrozzerie con essa convenzionate a condizioni che per noi erano inaccettabili. Ad ogni modo noi avevamo provato ad esserci...

Siamo stati convenzionati con il gruppo Fondiaria - Sai nel progetto Auto Presto & Bene. Lo siamo stati quando l'intento del cospicuo gruppo assicurativo era quello di coprire qualla parte di clientela che non si rivolgva al riparatore in prima battuta (vuoi perché non ne avesse mai avuto bisogno, vuoi perché non era soddisfatto di un lavoro precedente...), in modo da dare un servizio aggiuntivo al proprio cliente che se poi si fosse trovato bene, avrebbe potuto in seguito far tesoro del consiglio dato da un assicuratore corretto. Infatti non c'erano obblighi di nessun genere, c'era solo una lista di carrozzerie della quale ogni persona che aveva subito un sinistro avrebbe potuto approfittare liberamente. Non c'erano impegni reciproci se non quelli di buon senso per cercare di creare un circolo virtuoso che favorisse entrambi. E noi ci siamo stati...

Poi qualcosa è cambiato. Cioè tutto è cambiato. Sono nate le polizze in forma specifica. Auto Presto & Bene è divenuto Auto Presto e Bene Spa. Nel nuovo contratto si parlava di obblighi nei confronti del carrozziere in cambio di una canalizzazione offerta dalla compagnia. Peccato che nel 95% (quando non il 100%) quelli canalizzati sarebbero stati i propri clienti storici che loro malgrado si erano trovati a firmare una polizza che gli imponeva di riparare l'auto presso una carrozzeria convenzionata, con la "scusa" di aver ricevuto uno sconto in polizza.

Il nocciolo della questione è proprio questo: dare la possibilità di vincolare la scelta del riparatore alla stipula del contratto di polizza. Non sappiamo se sia anticostituzionale o meno, sappiamo che è totalmente inopportuno. Va contro ogni principio di libera concorrenza e libero mercato. E contro il buon senso. Allora non ci stiamo più!

Qualcuno potrebbe darci dei voltagabbana o accusarci di non essere stati lungimiranti. Noi diciamo, e lo facciamo con convinzione, che in questi anni siamo stati sempre coerenti. Abbiamo collabroato con chi ha voluto collaborare per rendere la vita di tutti i giorni più serena possibile anche ai nostri interlocutori. Non siamo disposti a collaborare con chi calpesta i diritti altrui, fosse anche grazie al fatto di avere una legge ignobile che glielo lo permette.



Nella nostra lunga storia abbiamo riparato marche automobilistiche di ogni tipo... SCOPRI QUALI SONO!


[ PRIVACY POLICY ]